energy-manager

Energy manager: sempre più professione del futuro (in Italia se ne contano tra i 2100 e 2200). Responsabili locali di aziende multi-sito, esperti in gestione dell’energia: tutti certificati dagli organismi di competenza.

L’energy manager è colui che ha il compito di gestire l’energia per un’azienda o un edificio tenendo sotto controllo i consumi, attento ai continui aggiornamenti utili a migliorare e ottimizzare l’efficienza.

L’energy manager solitamente ricopre un ruolo dirigenziale nelle grandi e medie imprese mentre nelle pmi sono dei consulenti esterni.

E le retribuzioni sono incoraggianti: il 31% degli energy manager percepisce tra i 40mila e i 60mila euro l’anno, il 21% tra i 30mila e i 40mila mentre il 38% oscilla tra i 15mila e i 30mila.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *