Il Regno del Petrolio spinge forte sulle fonti rinnovabili di energia e si prepara a costruire un’alternativa solida alle fonti fossili. E’ di questi giorni, infatti, l’annuncio dell’avvio del progetto “Al Faisaliah Solar Project”, impianto fotovoltaico da ben 2,6 GW di capacità. L’impianto sarà costruito nella provincia della Mecca, in Arabia Saudita. Il governatore della provincia ha già firmato un memorandum d’intesa con il ministro per l’energia, l’industria e le risorse minerarie del paese, Khalid Al-Falih; secondo l’accordo quest’anno l’Ufficio per lo sviluppo di progetti di energie rinnovabili (Repdo) offrirà 600 MW in una gara pubblica, mentre il Fondo per gli investimenti pubblici – un fondo sovrano sovranazionale gestito da governi insieme a diversi partner –implementerà direttamente gli altri 2.000 MW. I nuovi progetti rientrano nel più ampio piano saudita di realizzare sul territorio almeno 60 GW di rinnovabili entro il 2030.
(Fonte: Rinnovabili.it)

Condividi su