“Dobbiamo agire, fare in fretta per fermare il divario territoriale Nord-Sud. Noi riscontriamo dei divari molto significativi in campo di istruzione: i giovani che hanno conseguito la laurea tra i 25 e i 34 anni al Sud superano poco più del 20%, mentre la media italiana è quasi il 30%. Dati che riflettono la bassa propensione ad iniziare i percorsi di studio più avanzati e a completarli”. Lo ha detto il ministro per il Sud, Giuseppe Provenzano, nel corso di un’audizione in commissione Cultura alla Camera. “Negli ultimi 15 anni hanno abbandonato il Mezzogiorno 24 mila laureati; il dato piuù preoccupante è che questa migrazione diventa sempre più precoce”, ha aggiunto.

Condividi su