“I dati sulle aperture e chiusure delle imprese nel corso del 2017 mostrano che gli italiani continuano a credere nel fare impresa. E anche il Sud del nostro Paese mostra segnali di miglioramento”. E’ il commento che Ivan Lo Bello, presidente di Unioncamere, riserva alla rilevazione sulla nati-mortalità d’impresa nel 2017. Sono infatti quasi 46mila le società sorte l’anno scorso in più rispetto al 2016.
Il saldo positivo si deve al contributo del Sud dove si sono iscritte alle Camera di commercio 356.875 nuove imprese. Si tratta di circa il 60% dell’aumento complessivo: una quota record nella storia del saldo nazionale. E c’è da tener conto anche del fatto che nel 2016 le nuove iscrizioni erano state anche maggiori (363.500) ma è nel 2017 che il saldo di fine anno risulta positivo – si legge in un articolo del Sole 24 ore del 25 gennaio (pagina 11) – grazie al fatto che anche le cessazioni nello scorso anno si sono sensibilmente ridotte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *