In un intervento pubblicato sull’edizione del Mattino del 22 maggio Giorgio La Malfa, presidente della Fondazione Ugo La Malfa, entra nel dettaglio del piano di rilancio economico da finanziare con il Recovery Found. La Malfa ritiene importante che “gli interventi vadano rapidamente a buon fine senza lungaggini burocratiche”. L’altro aspetto strategico è relativo al fatto che “un piano di ricostruzione implica anche una decisione sulla composizione della spesa per investimenti su cui si fonderà la ripresa”. In definitiva, secondo La Malfa, “serve un quadro complessivo degli impieghi e delle fonti di finanziamento e bisogna valutare quali saranno gli effetti di questo programma sulla crescita del reddito nazionale nei prossimi mesi ed anni”.
LEGGI L’INTERVENTO COMPLETO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *