Un rapporto del World Economic Forum, con il supporto di PwC e 120 Ceo dell’International Business Council, indica che le misure per ridurre la domanda energetica potrebbero generare un risparmio di oltre 2 miliardi di dollari all’anno entro la fine del decennio. Utilizzare l’intelligenza artificiale, collaborare nella catena del valore, modernizzare gli edifici ed elettrificare i trasporti sono le soluzioni individuate. Queste azioni potrebbero evitare la costruzione di 3mila nuove centrali elettriche. È essenziale una collaborazione tra politica e imprese per accelerare una transizione energetica che porti benefici alle persone, alla società e al pianeta, secondo Olivier Schwab, direttore generale del WEF. Lo riporta un articolo del Sole 24 Ore nell’edizione del 9 gennaio.