In un intervento pubblicato sulle colonne del Corriere del Mezzogiorno il 15 febbraio Claudio De Vincenti, economista e presidente onorario dell’associazione Merita, si sofferma sulle prossime mosse del Governo Draghi. E auspica un Recovery Plan in chiave meridionalista. “La composizione del Governo Draghi – scrive – segnala, pur nell’attento equilibrio tra le forze politiche che lo sostengono, la consapevolezza del Presidente del Consiglio riguardo alla necessità di rafforzare la capacità realizzativa dell’esecutivo sulle partite cruciali che stanno di fronte al Paese: emergenza sanitaria, Piano nazionale di ripresa e resilienza per ricostruire le basi strutturali della crescita, seria gestione del bilancio pubblico a tutela della stabilità finanziaria. Tre questioni decisive per il futuro del Mezzogiorno”. De Vincenti ricorda che “la situazione concreta in cui versa il Mezzogiorno — con le tante attività ferme e a rischio chiusura, con la perdita di posti di lavoro a tempo e di occupazione giovanile e femminile, con le difficoltà oggettive che ostacolano la didattica a distanza aggravando il fenomeno della dispersione scolastica — segnala quanto sia decisivo per il Sud che il virus sia sconfitto al più presto e in modo duraturo”.
LEGGI L’INTERVENTO COMPLETO
Condividi su