Le prime uscite di Mario Draghi sulla questione meridionale sono al centro dell’intervento dell’economista Amedeo Lepore sulle colonne del Mattino, nell’edizione del 18 febbraio. “Le dichiarazioni programmatiche di Draghi – scrive Lepore – hanno trattato il tema del Mezzogiorno in modo secco e determinato, com’è nel suo stile, puntando sugli obiettivi prioritari dell’occupazione, specie femminile, dell’attrazione degli investimenti, attraverso il credito d’imposta, e del rafforzamento delle amministrazioni meridionali per riuscire, a differenza del passato, “a spendere e spendere bene”. Secondo Lepore “di fronte all’obiettivo di impiegare al meglio i finanziamenti nazionali ed europei, poi, la figura del Ministro dell’Economia, in piena sintonia con il capo dell’esecutivo, appare la garanzia di un sapiente utilizzo della leva della spesa, evitando squilibri inarrestabili del bilancio pubblico, ma anche di una progressiva modifica della leva fiscale. Infine, tornando al Sud, una Ministra concreta e aperta, se ben coadiuvata da un nuovo meridionalismo e in stretta correlazione con il Ministro delle Infrastrutture, può offrire un impulso originale alle politiche di sviluppo”.
LEGGI L’INTERVENTO COMPLETO 
Condividi su