PANDEMIA E CRISI, MARCO ZIGON: VACCINI E RIFORME PER RIPARTIRE

HomeSenza categoriaPANDEMIA E CRISI, MARCO ZIGON: VACCINI E RIFORME PER RIPARTIRE

Piano vaccinale e riforme per dare il via alla ripartenza. Marco Zigon, numero uno del Gruppo Getra e presidente della Fondazione Matching Energies, in un’intervista pubblicata sulle colonne del quotidiano Il Mattino nell’edizione del 16 febbraio si sofferma sulle priorità del nuovo Governo. “Il Covid 19 – dichiara – ha avuto un impatto sull’economia pari allo shock di una guerra mondiale. Ed è evidente che solo ripristinando la mobilità, le relazioni, la vita di prima potremo rilanciare il circuito dei consumi che è determinante per la ripresa. Quindi, senza un cambio di passo nella distribuzione e somministrazione di massa dei vaccini, non sarà possibile rimettere in moto l’economia del Paese. Prendiamo esempio, per una volta, da chi ha fatto meglio di noi: la Gran Bretagna, che è riuscita a vaccinare 15 milioni di cittadini”. Sul versante delle riforme Zigon ha le idee chiare e rilancia due temi che, purtroppo, ancora non hanno trovato soluzione. Soprattutto in relazione allo sviluppo del Sud. “La riforma della giustizia e della burocrazia nella pubblica amministrazione. E il rilancio delle infrastrutture, nel solco della transizione ecologica e dell’innovazione digitale che sapremo sviluppare. Nel primo caso occorrerà tenere conto che il Mezzogiorno è terra di elezione delle energie rinnovabili in Europa. Ed è un punto strategico di congiunzione tra le produzioni verdi-solare del Nord Africa, eoliche nell’Egeo, idroelettriche dei Balcani – i cui contributi saranno determinanti per elettrificare i consumi energetici europei con produzioni che non alterano il clima. Ma questo avverrà solo se le infrastrutture saranno altamente digitalizzate con soluzioni basate su intelligenza artificiale e di tipo 4.0”.