EDICOLA ENERGIA / A VERONA C’E’ ENERGY SHARING: LUCENSE 1923

Come coniugare riqualificazione territoriale e produzione diffusa di energia pulita? Ci ha provato la città di Verona, che dallo scorso 29 settembre, come riporta un articolo della Stampa, ha inaugurato il revamping di una centrale elettrica costruita nei primi del Novecento, alla quale è stato unito un Museo ecodidattico. La piccola centrale idroelettrica che si […]

EDICOLA ENERGIA / 2015, UN ANNO DA RECORD PER LE INSTALLAZIONI DA ENERGIE VERDI.

Il 2015 è stato l’anno che ha registrato un vero boom delle rinnovabili. Secondo i dati forniti dalla AIE (Agenzia internazionale dell’energia), in ciascuno dei giorni dell’anno scorso sono stati installati mediamente nel mondo mezzo milione di pannelli solari e la capacità elettrica installata di energie ecocompatibili ha raggiunto la vetta di 153 GW. Il […]

EDICOLA ENERGIA / ROMA: Ecco il car sharing elettrico per l’Università

Parte il car sha ring elettrico di Enel Energia e Università RomaTre. Una nuova iniziativa per diffondere l’utilizzo dell’auto elettrica anche tra i giovani. Il servizio “e-go Car Sharing”, presentato ieri, consiste in un noleggio di vetture elettriche riservato esclusivamente a tutti agli studenti e al personale docente e al personale amministrativo dell’ateneo. Ne parla […]

EDICOLA MEZZOGIORNO / ROMA PUO’ FARE DI PIU PER IL MEZZOGIORNO. – Ma le Regioni meridionali devono agire come parti di una macroarea che vuole crescere

“La gelata sulla crescita certificata dall’Istat, attesa o no, un «merito» ce l’ha: obbliga non solo gli addetti ai lavori a confermare la centralità del Mezzogiorno in tutti i processi decisionali che riguardano il futuro del Paese. Perché per quanto possa sembrare banale o superata, l’affermazione che l’Italia non ripartirà mai pienamente se non ripartirà […]

EDICOLA MEZZOGIORNO / SANGALLI – Prevenzione, repressione e pene certe per diffondere legalità

  In un’intervista a Il Mattino il presidente di Confcommercio, Carlo Sangalli , parla delle operazioni per risollevare le sorti del Sud Italia e di criminalità. Per salvare il territorio del Mezzogiorno, secondo Sangalli sono 2 gli interventi prioritari, ovvero il potenziamento delle infrastrutture e sfruttare i fondi strutturali europei concentrando gli sforzi sul turismo […]