Il governo di Pechino ha deciso: Stop all’inquinamento. Il piano di rinnovamento del modello di produzione energetica nazionale è stato messo a punto e prevede l’investimento di ben 345 miliardi di euro nelle energie rinnovabili. Un cambiamento – come si evince in un articolo della Stampa del 7 gennaio 2017 – che porterà più di 13 milioni di posti di lavoro, punterà alla riduzione delle emissioni inquinanti, che affliggono il Paese anche a causa dell’esponenziale crescita demografica negli anni, e sul risparmio energetico. L’obiettivo del governo è di raggiungere entro il 2020 la realizzazione di questo progetto, dando alla Cina aria più respirabile e un futuro ”green”.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *