E’ il ministro per la Coesione territoriale in persona a scrivere. Per inviare una lettera al Corriere della Sera e riassumere quanto il Governo sta facendo per il Sud. “Per la prima volta dopo alcuni decenni – afferma Claudio De vincenti – una strategia per il Mezzogiorno è al centro dell’agenda di governo. Il suo senso politico è quello di investire sul protagonismo del Mezzogiorno, dei suoi imprenditori e lavoratori, dei suoi giovani e dei suoi cittadini, sostenendoli affinché prendano in mano il proprio destino per diventare area trainante dello sviluppo di tutto il Paese”.

Il ministro parla di “protagonismo attivo dei cittadini” a cui guardare con fiducia.

Ecco le azioni per il Mezzogiorno richiamate, che vengono ritenute corrobornati per i “segni di vitalità del tessuto produttivo locale e, al tempo stesso, alla base della crescita di Pil e occupazione, attestata di recente dall’Istat.

L’articolo richiama anche il Masterplan e dai Patti per il Sud “fatto di investimenti molto rilevanti in infrastrutture, risanamento ambientale, interventi sulle periferie, valorizzazione delle ricchezze artistiche e paesaggistiche del Sud”. I

Restano, ovviamente, tanti problemi aperti:

Ma con l’occasione il ministro sottolinea anche le potenzialità:

Condividi su