EDICOLA MEZZOGIORNO / IL SUD NON E’ PIU’ UN DESERTO INDUSTRIALE – Ecco i settori in cui le esportazioni superano i valori nazionali

HomeMef MagazineEDICOLA MEZZOGIORNO / IL SUD NON E’ PIU’ UN DESERTO INDUSTRIALE – Ecco i settori in cui le esportazioni superano i valori nazionali

 

Si sente dire sempre più spesso, per fortuna, che il Mezzogiorno non è una landa desolata né tantomeno è un deserto industriale. Ma Silvio Capasso e Alessandro Panaro (Responsabili aree Ricerca di SRM) argomentano l’assunto in una recente intervista a www.ilsudonline.it. E avvertono. “La possibilità che il Sud contribuisca alla crescita del paese passa per varie condizioni. In primis un rafforzamento della struttura imprenditoriale, passando poi per una maggiore efficienza della componente pubblica della nostra economia”.

Oggi la priorità del Mezzogiorno è sostenere l’occupazione perché questa è l’unica via per aumentare quantità e qualità della domanda interna, frenare l’esodo dei cervelli, rigenerare il tessuto economico e sociale creando opportunità di sviluppo. L’occupazione può essere sostenuta con una seria politica di turnover nella pubblica amministrazione, favorendo l’ingresso di giovani qualificati e digitalizzati in sostituzione di personale vicino all’età pensionistica e poco qualificato. Automotive, Aerospazio, Agro-alimentare, Abbigliamento Moda, Bio farmaceutico sono i settori più vivaci: assumono una rilevanza sia per il peso economico sull’economia interna sia per il contributo al sistema economico nazionale ed internazionale, sia per l’elevato effetto indotto. Le esportazioni dei tali settori nel Mezzogiorno pesano il 57,9% sul manifatturiero (no oil), valore superiore al dato nazionale (35,7%). Sono anzitutto queste le arre produttive in cui il Sud dimostra di saper produrre, innovare ed esportare.

Per leggere l’intera intervista:

http://www.ilsudonline.it/mezzogiorno-non-un-deserto-industriale-parlano-silvio-capasso-alessandro-panaro-srm-perche-conviene-investire/