Le aziende italiane sono in cima alla classifica dei player che fanno attenzione all’ambiente. Lo stabilisce un’analisi effettuata da BAngel su dati Istat. Nel 2018 gli investimenti realizzati delle imprese industriali italiane per la protezione dell’ambiente hanno raggiunta quota 1.504 milioni di euro, segnando una crescita del 7% rispetto al 2015. Da sempre in prima linea per salvare il pianeta, BAngel continua a promuovere soluzioni tecnologiche che consentono una riduzione delle emissioni climalteranti, orientando anche gli investimenti verso un’economia costantemente impegnata nella salvaguardia dell’ambiente. “Vogliamo creare, ideare, innovare. Ed intendiamo rivoluzionare un mondo sempre più inquinato e sporco. Ma per noi innovare significa portare avanti un’idea che abbia l’obiettivo di plasmare un futuro sempre più vivibile e sostenibile. Lo scopo è quello di offrire al mercato strumenti che possano aiutare le generazioni future a preservare il pianeta”, spiega Giorgio Mottironi, presidente di BAngel.
(Fonte: Energia Plus)

Condividi su