Ci aspettano bollette energia in salita del 40%. E sul fronte dell’economia circolare sono in arrivo bandi da 2 miliardi di euro. Da casa sua, a Genova per l’intera giornata, il ministro della Transizione ecologica Roberto Cingolani viaggia a tutto campo a un convegno sulla transizione ecologica organizzato dalla Cgil dove parla di economia circolare e poi offre la sua previsione sulla bolletta elettrica. “Lo scorso trimestre la bolletta elettrica è aumentata del 20%, il prossimo trimestre aumenterà del 40% – osserva Cingolani – queste cose vanno dette, abbiamo il dovere di affrontarle. Succede perché il prezzo del gas a livello internazionale aumenta, e anche perché aumenta il prezzo della CO2 prodotta”. Sul fronte dell’economia circolare è “uscito il bando per i progetti dei porti verdi, e usciranno presto quelli per le isole verdi e per l’economia circolare: i nuovi impianti e la trasformazione dei rifiuti. Investiremo oltre 2 miliardi per gli impianti di economia circolare. La raccolta differenziata deve arrivare al 75%, i restanti materiali vanno recuperati, in discarica ci deve finire meno del 10%”. Infine Cingolani parla di come il governo lancerà con questi 2 miliardi di euro un piano “per realizzare una cinquantina di nuovi impianti di smaltimento dei rifiuti attraverso l’economia circolare. I progetti innovativi migliori vinceranno”.
LEGGI L’ARTICOLO COMPLETO
Condividi su