Un consorzio tedesco ha deciso di istituire la Hyraze League, prima serie di corse automobilistiche al mondo a utilizzare l’idrogeno da fonti sostenibili. Tra i partner dell’impresa, alcuni operatori specializzati in sport motoristici, tecnologia e sicurezza quali ADAC, Dekra, DMSB, HWA, Schaeffler e WESA. Sarà il primo auto racing realmente a emissioni zero. Il progetto prevede 588 auto alimentate a idrogeno che competono utilizzando alcune tra le tecnologie più avanzate del settore. L’idrogeno “prodotto in modo ecocompatibile” alimenterà due celle a combustibile in ciascuna macchina da corsa. Tali celle convertiranno lo stesso idrogeno in elettricità per alimentare quattro motori elettrici. Le gare si svolgeranno con berlinette alimentate a idrogeno che utilizzeranno quattro motori elettrici per una potenza complessiva di 800 cavalli. L’impianto frenante di queste auto a trazione integrale sarà anche l’unico del suo genere nel mondo racing in quanti la polvere prodotta dai freni non si diffonderà nell’ambiente, ma verrà «catturata» e successivamente smaltita in modo ecologicamente corretto. Saranno “verdi” anche gli speciali pneumatici sviluppati da materie prime rinnovabili che ridurranno notevolmente, assieme ai freni,  l’inquinamento da polveri sottili.
LEGGI L’ARTICOLO COMPLETO
Condividi su